RESPONSABILITÀ' DEL COMMITTENTE - Daniela CHIEDE:
Pubblicata il 12-02-2017

Buongiorno,sostituzione impresa di pulizia:Il ns amministratore sostiene che se scegliamo una ditta(non quella che propone lui) che non è adempiente a livello fiscale con pagamenti dei suoi dipendenti(supposizione),in caso di eventuale causa il condominio sarà chiamato a rispondere a livello penale. Se si paga in modo regolare a fronte di una regolare fattura è possibile? grazie

Risposta:

"Gentile Daniela,

la responsabilità del committente, solidale con la ditta, in ordine al mancato pagamento degli stipendi, dei contributi previdenziali e degli altri oneri fiscali e contributivi dei dipendenti, esiste dal 2003 e si è evoluta con vari provvedimenti legislativi.

Non è una responsabilità penale, ma civile (si paga, non si va in prigione), è limitata alle quote relative all'appalto e vale per due anni dalla fine dell'appalto.

Vale per qualsiasi appalto e per qualsiasi ditta (quindi anche quella consigliata dall'amministratore).

Per limitare questo rischio basta richiedere alla ditta che esibisca il DURC (dichiarazione unica di regolarità contributiva) in corso di validità.
Questo documento è rilasciato dall' INPS a tutte le ditte in regola e vale per 120 giorni dalla data di emissione.
"